Il sogno di Elisabetta di creare un vino passito in Maremma si è concretizzato con la nascita di questo vino dolce, in grado di interpretare la versione meditativa della sua personalità. Solalto è il risultato dell’appassimento di uve provenienti dai vigneti di Traminer, Sauvignon e Semillon, nei pressi di Scansano. Il disegno riportato in etichetta è stato fatto da Clara, figlia maggiore di Elisabetta, quando era piccola e rappresenta la nostra terra abbracciata dal mare e baciata dal sole, proprio come le uve di questo vino.

Visualizzazione del risultato

Solalto 2019

18,00